Skin ADV
1G 2G 3aG 4G 5bG 6G 7G 9G

Orario Sante Messe


Sabato: ore 18:00

Domenica ore: 8:30 - 10:00 - 18:30


22 Maggio 2022

IV Domenica di Pasqua

Vi lascio la pace, vi do la mia pace

Letture: At 15,1-2.22-29; Sal 66; Ap 21,10-14.22-23; Gv 14,23-29

 

Il Vangelo di oggi ci riporta al Cenacolo. Durante l’Ultima Cena, prima di affrontare la passione e la morte sulla croce, Gesù promette agli Apostoli il dono dello Spirito Santo, che avrà il compito di insegnare e di ricordare le sue parole alla comunità dei discepoli. Lo dice Gesù stesso: «Il Paraclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto» (Gv 14,26). Insegnare e ricordare. E questo è quello che fa lo Spirito Santo nei nostri cuori.

Nel momento in cui sta per fare ritorno al Padre, Gesù preannuncia la venuta dello Spirito che anzitutto insegnerà ai discepoli a comprendere sempre più pienamente il Vangelo, ad accoglierlo nella loro esistenza e a renderlo vivo e operante con la testimonianza. Mentre sta per affidare agli Apostoli – che vuol dire appunto “inviati” – la missione di portare l’annuncio del Vangelo in tutto il mondo, Gesù promette che non rimarranno soli: sarà con loro lo Spirito Santo, il Paraclito, che si porrà accanto ad essi, anzi, sarà in essi, per difenderli e sostenerli. Gesù ritorna al Padre ma continua ad accompagnare e ammaestrare i suoi discepoli mediante il dono dello Spirito Santo.

Il secondo aspetto della missione dello Spirito Santo consiste nell’aiutare gli Apostoli a ricordare le parole di Gesù. Lo Spirito ha il compito di risvegliare la memoria, ricordare le parole di Gesù. Il divino Maestro ha già comunicato tutto quello che intendeva affidare agli Apostoli: con Lui, Verbo incarnato, la rivelazione è completa. Lo Spirito farà ricordare gli insegnamenti di Gesù nelle diverse circostanze concrete della vita, per poterli mettere in pratica. È proprio ciò che avviene ancora oggi nella Chiesa, guidata dalla luce e dalla forza dello Spirito Santo, perché possa portare a tutti il dono della salvezza, cioè l’amore e la misericordia di Dio. Per esempio, quando voi leggete tutti i giorni – come vi ho consigliato – un brano, un passo del Vangelo, chiedere allo Spirito Santo: “Che io capisca e che io ricordi queste parole di Gesù”. E poi leggere il passo, tutti i giorni... Ma prima quella preghiera allo Spirito, che è nel nostro cuore: “Che io ricordi e che io capisca”.

Noi non siamo soli: Gesù è vicino a noi, in mezzo a noi, dentro di noi! La sua nuova presenza nella storia avviene mediante il dono dello Spirito Santo, per mezzo del quale è possibile instaurare un rapporto vivo con Lui, il Crocifisso Risorto. Lo Spirito, effuso in noi con i sacramenti del Battesimo e della Cresima, agisce nella nostra vita. Lui ci guida nel modo di pensare, di agire, di distinguere che cosa è bene e che cosa è male; ci aiuta a praticare la carità di Gesù, il suo donarsi agli altri, specialmente ai più bisognosi.

Non siamo soli! E il segno della presenza dello Spirito Santo è anche la pace che Gesù dona ai suoi discepoli: «Vi do la mia pace» (v. 27). Essa è diversa da quella che gli uomini si augurano o tentano di realizzare. La pace di Gesù sgorga dalla vittoria sul peccato, sull’egoismo che ci impedisce di amarci come fratelli. E’ dono di Dio e segno della sua presenza. Ogni discepolo, chiamato oggi a seguire Gesù portando la croce, riceve in sé la pace del Crocifisso Risorto nella certezza della sua vittoria e nell’attesa della sua venuta definitiva.

 

PAPA FRANCESCO

 


 

Programma della settimana: 22 – 29 maggio

● Dal 21 al 29 di maggio Settimana di preghiera per le vocazioni oblate, pertanto Giovedì 26 alle ore 16.30, nel nostro salone parrocchiale, incontro di Famiglia Oblata e di tutte le persone che desiderano conoscere il carisma del nostro Fondatore Sant’Eugenio de Mazenod.

● Martedì 24 ospiteremo nella nostra Parrocchia – Santuario, Radio Maria, con la preghiera dei Vespri alle ore 16.30 seguita dalla S. Messa.
N.B.: NON ci sarà la S. MESSA alle 18.30.

● Martedì 24, Festa di Maria Ausiliatrice, alle ore 18.00 tutti sono invitati per la recita del S. Rosario nel cortile dell’Istituto S. Giovanni Bosco.

● Mercoledì 25 maggio, alle ore 20.00, Adorazione Eucaristica.

● Mercoledì 25 e venerdì 27 maggio, alle ore 20.30, incontro degli educatori e degli animatori del nostro oratorio.

● Con la domenica 29 maggio ritorniamo al nostro orario abituale delle S. Messe festive: 8.30, 10.30, 18.30.

● Domenica 29 maggio per la Conclusione dell’anno catechistico, alla S. Messa delle 10.30, sono invitati tutti i ragazzi del catechismo e le loro famiglie.

● Dal 22 al 29 maggio, Settimana Laudato Si. L'evento mondiale di una settimana celebrerà il settimo anniversario dell'enciclica di Papa Francesco sulla cura del creato. Nella nostra parrocchia sabato 28 in pomeriggio, formazione per gli animatori dell'oratorio che concluderanno il loro incontro con la Santa Messa delle 18.30.

● Domenica 29, Solennità dell’Ascensione del Signore, alle ore 14.30 incontro CVS.

● Ci prepariamo per l’ESTATE RAGAZZI. Le iscrizioni si ricevono in segreteria, dal lunedì al sabato, orario 9.00 – 11.30 / 15.30 – 17.30